Vai al contenuto

Cassetta pronto soccorso. Chi la deve avere

https://www.libertycommerce.it/blog/2017/12/cassetta-pronto-soccorso-chi-la-deve-avere/

La cassetta di pronto soccorso risulta essere uno strumento indispensabile all'interno della propria impresa.
Ecco tutto quello che bisogna sapere di questo particolare oggetto in modo tale che si possano prevenire degli errori di ogni tipologia.Cassetta pronto soccorso

La normativa sulle cassette di pronto soccorso aziendale
La normativa che riguarda la cassetta di pronto soccorso in azienda è l'articolo articolo 45 del D.Lgs. 81/08, facente riferimento al decreto 388 del 2003, che permette di conoscere sia le aziende che devono sfruttare questo strumento sia il contenuto presente all'interno della stessa cassetta.
Occorre sottolineare il fatto che la normativa sostiene che le aziende devono avere la cassetta di pronto soccorso in ogni singolo ambiente lavorativo, in modo tale da prevenire delle situazioni che possono essere tutt'altro che semplici da affrontare.
Le imprese, indipendentemente dal settore, devono essere munite anche di personale addetto che sia in grado di sfruttare correttamente questo particolare tipo di strumento ed il suo contenuto, in modo tale che si possano prevenire delle situazioni tutt'altro che semplici da affrontare.
Grazie a tutte queste specifiche gli imprenditori potranno essere sicuri del fatto che gli ambienti di lavoro siano perfetti e privi di aspetti negativi sul fronte sicurezza.

Quali aziende devono usare questa cassetta
Le imprese che per legge sono obbligate a sfruttare le cassette di pronto soccorso sono le imprese agricole e quelle che hanno almeno un numero di lavoratori pari a cinque iscritti all'INAIL.
Altre imprese che devono possedere la cassetta di pronto soccorso sono quelle che operano con materiali pericolosi, quali quelli chimici, elettrici ed esplosivi, ed anche quelle nelle quali vengono richieste mansioni caratterizzate da un certo livello di pericolosità, come ad esempio le centrali nucleari e quelle che operano nel settore dell'estrazione dei minerali.
A queste si aggiungono altre due tipologie di aziende, ovvero quelle con meno di tre lavoratori e quelle caratterizzate da un numero superiore a quest'ultimo ma non superiore o pari alle cinque unità.
Tutte queste imprese non devono possedere punti in comune con quelle prima citate.

Il controllo periodico delle cassette
Le cassette di pronto soccorso devono essere revisionate almeno una volta all'anno in modo tale che il contenuto scaduto possa essere completamente rimosso dalla cassetta stessa in quanto questo è sostanzialmente inutilizzabile e completamente dannoso per la propria salute.
A svolgere i controlli devono essere i responsabili che si occupano di tale mansione e che vengono scelti dal titolare della stessa impresa.
Queste persone dovranno ovviamente sottoporsi a dei costanti corsi in modo tale che queste possano effettuare tutti i vari controlli e procedere in modo attento e preciso in modo tale che sia possibile prevenire delle situazioni negative e quindi errori nella verifica del contenuto della stessa cassetta.

Cosa deve contenere la cassetta di pronto soccorso
Per quanto riguarda gli oggetti che devono essere contenuti nella cassetta, essi variano a seconda dell'azienda che deve utilizzarla.
Quelli comuni sono i guanti in lattice sterilizzati, che permettono di evitare la diffusione dei germi infettando eventuali ferite, i cerotti e le bende, che servono per evitare che la ferita stia al contatto con l'aria, le istruzioni per l'utilizzo dei vari strumenti ed il sacchetto di rifiuti per poter eliminare definitivamente gli oggetti sanitari che sono stati adoperati.

Non deve mancare nemmeno il cotone, che permette di apportare una prima medicazione ed i lacci emostatici per bloccare un'eventuale ferita che comporta il sanguinamento, copioso o meno, che proviene appunto da una ferita riportata in una zona del corpo del lavoratore.

Nella cassetta di pronto soccorso aziendale non deve infine mancare la macchinetta per effettuare il controllo della pressione arteriosa ed il ghiaccio, nel caso in cui si parli di incidente che ha comportato ustioni o ematomi.
Pertanto nella cassetta devono esserci:

- cerotti di varie dimensioni;
- diverse rotoli di garze;
- cotone sterile;
- almeno cinque paia di guanti;
- lacci emostatici;
- macchinetta per la pressione;
- ghiaccio.

Grazie a questi elementi fondamentali sarà possibile creare perfettamente la propria cassetta di pronto soccorso aziendale.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul vostro dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma avete il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterete ad offrirvi un’esperienza migliore. Cookie policy