Vai al contenuto

Split payment 2017 esteso ai professionisti

https://www.libertycommerce.it/blog/2017/07/split-payment-2017-esteso-ai-professionisti/

Lo Split payment è stato esteso anche ai professionisti, dettaglio che cambierà molti aspetti per quanto riguarda appunto il rapporto tra coloro che operano nel settore economico e le aziende e Pubblica Amministrazione.
Ecco cosa accade grazie a questo particolare cambiamento e per quale motivo esso sia stato allargato anche a queste particolari figure.Split Payment

In cosa consiste lo Split Payment
Lo Split Payment consiste in un metodo di pagamento completamente differente rispetto quello classico.
Se in passato somma di denaro dovuta e IVA venivano inserite nella stessa fattura, con l'aliquota applicata esigibile da parte del professionista, oggi invece il pagamento sarà effettivamente al netto della stessa IVA.
Questo significa semplicemente che un professionista che emette una fattura il cui importo risulta essere pari a mille euro, di cui duecento di IVA, la somma di denaro che verrà pagata allo stesso professionista risulta essere pari a ottocento euro.
Si deve quindi parlare del fatto che l'IVA verrà completamente esclusiva dal pagamento e proprio da questa particolare situazione deriva il nome del nuovo metodo di pagamento, ovvero Split Payment, che dal primo luglio vedrà protagonisti anche i liberi professionisti.

A chi viene versata l'IVA
Ovviamente resta da capire a chi verrà versata l'IVA da parte del debitore nei confronti del professionista.
Essa verrà versata direttamente all'erario della Pubblica Amministrazione che regola appunto questo aspetto di quel libero professionista.
Pertanto si tratta di una situazione completamente diversa che, sotto un certo punto di vista, non fa altro che rendere maggiormente semplice la vita ai singoli professionisti.
Questo per il semplice fatto che l'operazione che consiste nel versamento dell'IVA non dovrà essere effettuata da parte di coloro che ricevono un pagamento ma, al contrario, verrà svolto da chi effettua lo stesso pagamento nei loro confronti.
Di conseguenza si tratta si un metodo che non dovrebbe generare dei grandi cambiamenti, seppur gli imprenditori dovranno adattarsi al suddetto tipo di variazione.

Come bisogna adeguare il metodo di pagamento
Lo split Payment comporta ovviamente che vi siano dei cambiamenti nel metodo di pagamento che viene accettato da parte dei liberi professionisti in modo tale che si possano evitare delle complicazioni che risultano essere poco piacevoli da dover affrontare.
In primo luogo occorre non inserire IVA esigibile nella propria fattura, in quanto tale tipologia di voce comporterebbe appunto un grande errore da parte dei liberi professionisti.
Essi dovranno esigere il pagamento splittato, ovvero suddiviso, che è il solo accettato appunto da parte del Governo che ha deciso di adottare tale manovra.
Occorre anche parlare del fatto che tale tipologia di metodo nuovo deve necessariamente essere inserito anche se si sfrutta la fattura elettronica, in modo tale che si possano evitare delle complicazioni varie.
A dover adottare questo particolare metodo innovativo sono tutti i liberi professionisti che operano con la pubblica amministrazione e con le varie imprese che hanno già adottato lo split payment.
Pertanto sarà necessario cercare di tenere gli occhi ben aperti in modo tale da evitare di compiere degli errori coi pagamenti ricevuti.

Lo split payment: perché è stato esteso a queste figure
La motivazione che ha giustificato tale scelta consiste semplicemente nel fatto che, procedendo in questo modo, le evasioni fiscali potranno essere evitate ed i singoli professionisti potranno evitare di avere problemi col fisco, dettaglio che non si deve sottovalutare.
Inoltre si parla di un mezzo che riesce a regolare il flusso di denaro che entra nella Pubblica Amministrazione, che potrà quindi tenere sotto controllo le diverse entrate.

La soluzione per i liberi professionisti
Coloro che sono liberi professionisti, indipendentemente dal loro settore, potranno trovare molto utile il software gestionale rappresentato da LibertyCommerce.
Si tratta di un programma che, tra le altre funzioni, consente di creare delle fatture classiche, ovvero quelle cartacee, nelle quali viene riportata una semplice casella che riguarda la voce Split Payment.
Con questo particolare prodotto sarà possibile far fronte a tutte quelle che possono essere definite come complicazioni nel riuscire a stare al passo con le nuove normative: le fatture che verranno emesse saranno effettivamente in regola ed in grado di offrire meno stress e difficoltà a coloro che devono necessariamente adeguarsi a questa particolare innovazione imposta dal Governo Italiano e che entrerà in vigore proprio a partire dal mese di luglio 2017 anche per coloro che, fino a pochi mesi fa, non utilizzavano questo tipo di fatturazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *