Vai al contenuto

Nota spese

Tra le tante operazioni che un amministratore oppure un dipendente d'azienda deve effettuare, rientra anche la nota spese. In effetti, quest'operazione può sembrare facile, ma se non si svolge nella maniera corretta potrebbe far nascere diverse complicazioni. Nota spese

La nota spese è davvero fondamentale se si vogliono recuperare le proprie finanze e per questa ragione non occorre affatto sottovalutarla. Come compilare al meglio la nota spese? Ecco quindi tutto ciò che c'è da sapere al riguardo nei minimi dettagli. ...continua a leggere "Nota spese, come compilarla."

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Abbiamo rinnovato completamente il sito di LibertyBusiness, il portale per la creazione di ecommerce a basso costo e in breve tempo di LibertyCommerce.
Se già lo possedete o se lo volete creare non potete perdere questi 20 PREZIOSI CONSIGLI.

20 conigli utili per creare un ecommerce di successo

Non indugiare oltre ! Clicca qui e leggi i nostri consigli !

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Abbiamo saputo da fonti Microsoft che il prossimo aggiornamento automatico di Windows 7/8/10 a Febbraio potrebbe compromettere il funzionamento del database di LibertyCommerce.Aggiornamento pericoloso

Vi consigliamo di fare subito l'aggiornamento all'ultima Versione 12.2.40.44 del 31/01/2019 o superiore. La potete scaricare gratuitamente da questo link ...continua a leggere "Aggiornamento di Windows pericoloso per LibertyCommerce"

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Quando si compilano alcuni moduli, per partecipare a gare o appalti ci viene chiesto spesso il  Codice ATECO (ateco2002). Questo codice fornito dall' Istat (E' una classificazione alfa numerica con diversi gradi di dettaglio ) fornisce degli strumenti per individuare il codice Ateco di un’attività economica. Il codice ottenuto non ha valore legale ma puo' essere usato quando si compila dei documenti pubblici che ce lo richiedono .

Codice Ateco

Per ottenere questo codice si puo' chiedere al commercialista o visitare la pagine del portale Istat a questo link www.istat.it/it/archivio/17888

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Se sei in procinto di creare una nuova attività o se sei intenzionato ad aprire la partita IVA, sapere come scegliere un buon commercialista è di cruciale importanza per il tuo business. In questo articolo, intendiamo darti alcuni suggerimenti utili al caso.Commercialista

· La scelta del commercialista va fatta "a monte" e non "a valle": è bene rivolgersi a questo professionista quando inizi la tua nuova attività e non durante. Accertati che sia iscritto all’ordine locale, collegandoti al seguente indirizzo internet: http://ricerca.commercialisti.it/RicercaIscritti/. ...continua a leggere "Come scegliere un buon commercialista"

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Spesso nel nostro lavoro ci troviamo ad affrontare la problematica relativa all' antivirus del nostro computer. Se abbiamo da Windows 7 a WIndows 10 sul nostro sistema operativo, abbiamo attivo anche Windows defender ma spesso non basta.

Scegiere antivirus

Sui computer dei nostri clienti spesso troviamo degli antivirus gratuiti e assolutamente inefficienti. ...continua a leggere "Che antivirus usare sul nostro computer (Video)"

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

A volte, i Terminal Server possono avere vulnerabilità critiche. Gli hacker di tutto il mondo sono sempre in agguato per tentare di attaccare i sistemi informatici facendo leva su vulnerabilità diverse. Bug terminal serverCiò può accadere specialmente se si utilizza spesso una connessione di tipo RDP. Questi problemi, dovrebbero essere risolti al più presto perché in caso contrario possono causare danni permanenti al proprio sistema informatico.

Tuttavia, è bene conoscere accuratamente quali sono le vulnerabilità più comuni in cui ci si potrebbe imbattere.
Ecco quindi quali sono le più comuni 5 vulnerabilità dei Terminal Server! ...continua a leggere "5 vulnerabilità dei Terminal Server (connessione RDP)"

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Cos’è l’archiviazione ottica o digitale dei documenti.

Il termine archiviazione ottica deriva dallo standard ideato da un gruppo di produttori di lettori/masterizzatori DVD+RW per archiviare documenti in formato digitale su supporti di grande capacità e durata. La digitalizzazione del documento avviene tramite uno scanner.
Oggi chiunque ha accesso a questa tecnologia con scanner/stampanti a basso costo e masterizzatori di DVD+RW e anche della nuova tecnologia Blu-Ray Disc.

Tramite questa tecnologia è possibile archiviare in formato pdf i documenti che si devono registrare per la nostra contabilità . Naturalmente per poter effettuare questa procedura è necessario avere uno scanner collegato al computer. Ovviamente vanno bene anche i più recenti modelli di stampante con annessa fotocopiatrice.

Archiviazione ottica

L’utilità è immediata. Basti pensare alla possibilità di avere a disposizione un archivio, nella forma originale, di tutti i documenti ricevuti e registrati. Pochi semplici gesti per disporre di informazioni importanti senza dover disturbare il commercialista.

I documenti saranno salvati nella directory del programma facilmente accessibile e potranno essere richiamati con pochi semplici click.

Un’icona nella lista identifica se quel documento ha allegati digitali da poter visualizzare .

Inoltre il software LibertyCommerce possiede al suo interno l’ultima generazione dei driver per l’interfacciamento con queste periferiche, sempre più presenti nei nostri uffici perché economiche e facili da usare.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Finalmente disponibili le indicazioni per tutte le aziende che a partire dal primo gennaio 2013, vorranno avvalersi del regime Iva per cassa varato con il decreto sviluppo.

Un documento dell’ Agenzia delle Entrate ha chiarito una volta per tutte le modalità di utilizzo di questo nuovo metodo di saldo dell’Iva da parte delle aziende, dei professionisti che non superino i 2 milioni di euro di fatturato all’anno.

Il sistema si basa sul modello fiscale del cash accounting: in pratica, lo slittamento dell’imposta giunge fino al momento esatto del pagamento dello stesso .
A questo nuovo regime, potranno aderire anche coloro che vendano beni o prestazioni all’interno dei confini dello Stato Italiano a una o più controparti, purché entrambi siano soggetti all’esigibilità dell’Imposta.

L’imposta rimane, comunque , sempre inevitabilmente da saldare, e detraibile, entro 12 mesi dalla realizzazione della prestazione richiesta.
Come si accede a questa nuova norma fiscale?
Bisogna comunicare al proprio commercialista che si vuole aderire a questa nuova disposizione e deve essere fatta all’inizio dell’anno fiscale.

Che si aderisce a questa nuova normativa va stampato sulle fatture con la dicitura “Operazione con Iva per cassa ai sensi dell’articolo 32-bis del decreto legge 22 giugno 2012, n. 83” scritta che puo’ essere attivata nelle fatture a calce della stampa degli articoli su LibertyCommerce andando in configurazioni documenti / documenti emessi.

Abilitando questa opzione questa dicitura comparirà in ogni fattura emessa.
Aderire all’Iva per cassa, obbliga l’azienda a mantenerla per un minimo di tre anni.

Per ulteriori informazioni chiedere al proprio commercialista come aderire a questa nuova norma.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul vostro dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma avete il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterete ad offrirvi un’esperienza migliore. Cookie policy