https://www.libertycommerce.it/blog/2019/02/natura-delliva-su-fatture-con-aliquote-iva-a-0-video/
Vai al contenuto

Natura dell’IVA su fatture con aliquote IVA a 0 (VIDEO)

La natura dell'IVA è diventata una cosa importante nelle fatture elettroniche e molte volte le fatture non passano i controlli dello SDI.

Clicca qui per visualizzare il video

Natura dell'IVA

Per prima cosa bisogna controllare che nelle aliquote IVA che abbiamo creato se sono a 0 sia stata definita la natura dell'IVA con il menu' a tendina disponibile nell'opzione. Poi questa aliquota la useremo se dobbiamo fare delle esenzioni che portano l'IVA a 0 nella fattura.

Quando selezionaiamo la natura dell'iva è importante che selezioniamo quella giusta N1, N2 ecc ecc perche' a ogni sigla corrisponde un tipo di esenzione diversa e se la sbagliamo il commercialista non ci accetta la fattura.

Lo SDI invece anche se abbiamo sbagliato il tipo di esenzione la farà passare ugualmente perche' non puo' sapere il significato della stessa.

Operazione

Natura (codice)

Descrizione

Esclusa, solo se fatturata (art. 15 DPR 633/1972)

  N1

interessi di mora;
penalità per ritardi o altre irregolarità nell'adempimento degli obblighi del cessionario o del committente;
beni
ceduti a titolo di sconto, premio o abbuono in conformità alle originarie condizioni contrattuali;
rimborsi delle anticipazioni fatte in nome e per conto della controparte
Non soggetta (fuori campo), solo se fatturata

N2

fatture ricevute da contribuenti forfettari o minimi;
prestazioni
di servizi, non soggette per carenza del requisito di territorialità, come, ad esempio:
prestazioni
rese: servizi generici resi a soggetti passivi UE o extra UE (art. 7 ter DPR 633/1972), o relativi a beni immobili non situati in Italia, comprese le perizie, le prestazioni di agenzia, le prestazioni alberghiere (art. 7 quater c. 1 lettera a) DPR 633/1972);
prestazioni
ricevute: servizi alberghieri o di ristorazione all'estero (art. 7 qua c. 1 lettera a) e c) DPR 633/1972);
cessioni o acquisti di beni, non soggette per carenza del requisito di territorialità (art. 7 - 7 sept DPR 633/72), come, ad esempio, la vendita o l'acquisto di beni immobili situati al di fuori del territorio dello Stato;
cessioni o acquisti di denaro, di crediti in denaro, di terreni non edificabili, ecc. (art. 2 c. 2 DPR 633/1972);
cessioni o acquisti in regime monofasico (art. 74 DPR 633/1972), come, ad esempio, la vendita o l'acquisto di generi di monopolio o le schede telefoniche prepagate (per le fatture ricevute, solo se registrate nel registro degli acquisti)
Non imponibile

N3

esportazioni diretteindirette o improprie (trasporto o spedizione a cura del cessionario non residente o per suo conto) (art. 8 c. 1 lettera a) e b) DPR 633/72), anche triangolari;
cessioni a/acquisti da parte di esportatori abituali, a seguito di ricevimento/invio della loro lettera di intento (art. 8 c. 1 lettera c) DPR 633/72);
servizi
internazionali o connessi agli scambi internazionali, resi o ricevuti (art. 9 DPR 633/72);
cessioni/acquisti A di beni intracomunitari (artt. 41 e 42 DL 331/1993), anche triangolari
Esente

N4

operazioni attive o passive esenti come ad es. le prestazioni sanitarie;
acquisti di beni intracomunitari, se esenti (art. 42 DL 331/1993) A
In regime del margine o con IVA non esposta in
fattura

N5

cessioni o acquisti (ad es. da un concessionario di auto) di beni usati, di oggetti d'arte, di antiquariato o da collezione, con lo specifico regime speciale (artt. 36 e s. DL 41/95) (2);
cessioni o acquisti con IVA inclusa, ma non esposta in fattura, da parte delle agenzie di viaggi e turismo, con il regime speciale  (art. 74 ter DPR 633/1972)
inversione contabile per operazioni in reverse charge o in caso di autofatturazione per acquisti extra UE di servizi ovvero per importazioni di beni nei casi previsti (Provv. AE 27 marzo 2017 n. 58793)

N6

acquisti di beni intracomunitari A, con fattura integrata con IVA, perché operazione imponibile C;
prestazioni
di servizi generiche rese da soggetti passivi:
intracomunitari A a soggetti passivi italiani, con fattura integrata con IVA, perché operazione imponibile C e registrata sia tra le fatture emesse che tra quelle di acquisto;
extracomunitari
A a soggetti passivi italiani, con l'emissione dell'autofattura con IVA, perché operazione imponibile C
IVA assolta in altro stato UE

N7

vendite a distanza a privati UE, in base a cataloghi, per corrispondenza e simili (artt. 40 c. 3 e 4 e 41 c. 1 lettera b) DL 331/1993), se l’ammontare delle cessioni effettuate in altro Stato comunitario abbia superato nell’anno precedente o superi in quello in corso € 100.000 ovvero la diversa soglia stabilita dallo stesso Stato;
prestazioni
di servizi rese tramite mezzi elettronici o di telecomunicazione DPR 633/72, art. 74 sexies DPR 633/72), se il soggetto IVA italiano ha aderito al MOSS (regime del Mini One Stop Shop), in Italia come negli altri Stati comunitari B
A In caso di acquisto intracomunitario la fattura è  registrata sia tra le fatture emesse che tra quelle di acquisto: i dati della fattura ricevuta devono essere riportati una sola volta, nella specifica sezione dei documenti ricevuti.
B Se sono esportazioni, invece, il codice è N3.
C Solo per le fatture ricevute in “inversione contabile (reverse charge)”, oltre a riportare nel campo “Natura” la codifica “N6”, vanno anche obbligatoriamente valorizzati i campi “Imposta” e “Aliquota”.
D Se, pur essendo esonerato si emette la fattura riportando l'aliquota e l'imposta dello Stato UE nel quale si trova il consumatore finale, compila con il valore “0” il campo “Aliquota” e quello “Imposta” e riporta nel campo “Natura” il valore “N7”.
Elenco_Codici_errore_SdI
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

2 pensieri su “Natura dell’IVA su fatture con aliquote IVA a 0 (VIDEO)

  1. AvatarFlavia

    grazie per l'articolo! volevo chiedere un'ulteriore domanda: se io vivo e lavoro all'estero ma lavoro con clienti italiani, devo comunque emettere una fattura elettronica? Al momento uso un programma che non supporta questa funzionalità ma nel caso sarei disposta a cambiare software.
    Grazie

    Rispondi
    1. Luca FrangioniLuca Frangioni

      Buongiorno
      Se ha una ditta con PI Italiana e opera all'etero, si è soggetto alla fatturazione elettronica.
      Se ha una ditta completamente estera anche se lei è Italiano non è soggetto a questa normativa.

      Saluti

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul vostro dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma avete il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuterete ad offrirvi un’esperienza migliore. Cookie policy