Vai al contenuto

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE CON I FONDI BEI

https://www.libertycommerce.it/blog/2017/05/finanziamenti-alle-imprese-con-i-fondi-bei/

Non tutti sanno che esistono dei fondi europei per le aziende che fanno innovazione. DOndi alle imprese

Ecco tutto quello che bisogna sapere riguardo ai finanziamenti coi fondi BEI, i quali sono riservati a particolari imprese e soprattutto richiedono determinati requisiti per poter essere richiesti.

I fondi BEI: di cosa si tratta?
I fondi BEI, acronimo di Banca Europea degli Investimenti, sono particolari somme di denaro che vengono erogate alle imprese che rispettano alcuni requisiti chiave e che hanno intenzione di effettuare degli investimenti mirati al miglioramento della stessa struttura aziendale.
Questi fondi vengono suddivisi tra le principali banche italiane che hanno stretto degli accordi con quella Europea: mediante questo accordo l'impresa potrà ottenere tale finanziamento semplicemente richiedendolo alla propria banca ed attendo l'esito della stessa domanda.
Si tratta ovviamente di un finanziamento soggetto a restituzione su arco temporale stabilito da chi deve sfruttare i suddetti liquidi monetari le cui caratteristiche ed altri aspetti possono essere differenti a seconda della banca alla quale si richiedono tali finanziamenti.

I requisiti fondamentali per i fondi BEI 2017/2018
Per l'annata 2017/2018 i fondi BEI sono destinati alle piccole e medie imprese che operano sul suolo italiano.
Esse, ovviamente, devono possedere alcuni requisiti fondamentali che consentiranno all'ente bancaria di concedere tali finanziamenti.
Il primo di questi consiste nel fatto che le piccole e medie imprese devono presentare almeno due bilanci con saldo positivo e non aver riportato alcun tipo di segnalazione negativa per quanto riguarda la restituzione di un prestito precedentemente richiesto.
Occorre quindi che la piccola o media impresa intenzionata ad ampliare il proprio organico non abbia riportato alcun tipo di segnalazione negativa e soprattutto non abbia fronteggiato situazioni di fallimento o similari.
Oltre a questo primo requisito è molto importante che la piccola o media impresa non abbia un organico le cui unità lavorative, ovvero il personale compresi i dirigenti, responsabili aziendali e fondatori dell'impresa stessa, superino il totale di 250 persone.
Oltre a questo dato è molto importante che le PMI abbiano preparato un business plan dettagliato che riguardi appunto ciò che dovrà essere effettuato sfruttando tali fondi.
Ogni singola spesa deve essere riportata in modo chiaro e preciso in modo tale che eventuali situazioni confusionarie non vado ad influenzare negativamente sull'esito della domanda inoltrata dalla piccola o media impresa.
Inoltre è importante mettere in risalto come anche le aziende che operano nel settore agroalimentare siano state inserite tra quelle che possono richiedere i fondi BEI per migliorarsi.

Fondi BEI: per cosa possono essere richiesti, importi e restituzione
I Fondi BEI possono essere richiesti dalle PMI per effettuare dei lavori relativi all'ammodernamento della struttura inteso come acquisto di nuovi macchinari, ampliamento dei vari capannoni dove si effettuano le lavorazioni e ristrutturazioni varie che consentono all'azienda stessa di trarre vantaggio da tali interventi.
Spese di ricerche, assunzione di personale e acquisto di mezzi di trasporto, nonché aggiornamento dello stesso personale, rappresentano tutte le altre tipologie di operazioni che possono essere inserite nel business plan da consegnare per la richiesta dei fondi BEI.
La somma di denaro massima deve essere pari o inferiore a 12,5 milioni di euro, i quali verranno erogati in una soluzione unica nel momento in cui la domanda viene accettata dalla banca.
Inoltre è bene sottolineare come, il lasso di tempo di restituzione dei Fondi BEI, non deve superare i quindici anni.

Come inoltrare la richiesta per i fondi BEI
Per richiedere il finanziamento il responsabile dell'azienda deve recarsi presso lo sportello di una delle filiali di una banca che può erogare questo fondo e compilare l'apposita domanda.
A questa vanno allegati i documenti prima citati, ovvero bilancio dei due anni precedenti alla richiesta e business plan dettagliato.
L'elaborazione della risposta verrà effettuata in pochissimi giorni e sarà possibile scoprire quale risulta essere l'esito della stessa, ovvero sapere se si potrà usufruire dei fondi BEI oppure no.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *