https://www.libertycommerce.it/blog/2019/08/apple-gli-smartphone-della-mela-morsicata-costano-sempre-di-piu-stiamo-per-superare-la-soglia-psicologica/
Vai al contenuto

Gli Iphone costano sempre di più. Stiamo per superare la soglia psicologica ?

IphoneX smartphone fuori prezzo ?

Quanto siamo oggi ancora disposti a pagare per uno smartphone di ultimissima generazione?

Iphone8

Fino a che cifra saremmo disposti ad arrivare per il modello di cellulare più di tendenza?

Questa è una domanda che ci siamo fatti tutti, nel momento in cui abbiamo dovuto sostituire il nostro telefono, ma che ancor di più si fanno ogni giorno i vari produttori mondiali.

Non è così facile darsi una risposta chiara e definitiva, ma la certezza è che qualcosa sta cambiando nelle tendenze di acquisto dei consumatori.

Quando inizialmente c’è stata la prima immissione di "cellulari intelligenti" sul mercato della telefonia, nessuno avrebbe fatto alcuna contestazione in merito al prezzo. Si bramava per avere i primi Smartphone e si sarebbe fatta qualsiasi cosa per poterne ottenere uno.

L’IPhone spopolava su tutti e le code ai negozi, ogni volta che usciva una nuova versione, erano chilometriche.

Col passare del tempo, e col nascere di ulteriori e performanti modelli (Samsung Galaxy, Lg, Huwawei, ecc.), i desideri dei consumatori hanno iniziato ad indirizzarsi anche su articoli differenti da quello dell’azienda Apple.

Cosa è accaduto nei prezzi degli Smartphone da quando sono nati?

Possiamo dire che, fino ad oggi, non c’è mai stato un calo nel prezzo di vendita di queste apparecchiature, anzi. Ad ogni versione aggiornata, ogni produttore ha lanciato il prodotto a cifre sempre maggiori, arrivando con alcune versioni a superare la soglia psicologica degli euro 1.000,00.

Ma come sta rispondendo il consumatore a questi continui aumenti?

La situazione odierna è abbastanza articolata e andrebbe analizzata per segmento. Diciamo che all’interno della fascia alta di popolazione, quella che ha maggior potere d’acquisto, oggi non si percepisce come mai si dovrebbero spendere 200/300 euro in più rispetto al telefono dell’anno precedente, in quanto è difficile comprenderne realmente l’innovazione tecnologica.

Si è in possesso, già, di un telefono altamente performante e non si colgono le piccole migliorie di cui si potrebbe usufruire passando alla versione successiva. In effetti, si tratta di sfumature che probabilmente solo i tecnici e i gli intenditori possono cogliere, che però comportano grossi investimenti in produzione.

A volte sono magari funzioni talmente superflue, che non vengono ritenute fondamentali e pertanto non si ha interesse nel volersele "accaparrare".

Nella fascia, invece, bassa di popolazione non si hanno le potenzialità economiche per avvicinarsi a tali acquisti e pertanto ci si orienta su modelli che più o meno riescono a garantire molte funzioni, pur non essendo degli Smartphone veri e propri.

Come si sta rivoluzionando il settore delle vendite degli Smarthpone?

Per avere un’idea più completa di quello che è il cambiamento che stanno attraversando le vendite degli Smartphone, dobbiamo fare attenzione a ciò che sta accadendo parallelamente al mercato del nuovo.

Negli ultimi periodi c’è stato e continua ad esserci, difatti, un vero e proprio boom della vendita di Smartphone usati e/o ricondizionati: parliamo di una crescita esponenziale e di una fetta di mercato pari al 10% delle vendite totali.

Pare che la filosofia del momento sia quella di attendere magari qualche mese per poi comprare ad un prezzo molto più conveniente uno Smartphone "appena fuori moda" o già usato.

Questo probabilmente perché non si ha più la foga di avere subito il meglio, essendo comunque in possesso di un bene di altissimo livello.

Teniamo conto, inoltre, che la vita degli Smartphone si è parecchio allungata, pertanto si è portati a cambiarli meno spesso.

Ci sono, poi, tutte quelle forme di vendita a rate - proposte assieme ai contratti dei maggiori operatori telefonici - che fanno sì che il cliente si leghi per qualche anno con la compagnia di telefonia e allo stesso tempo si impegni nel mantenere lo stesso cellulare per tutta la durata del contratto.

Insomma, ci sarà pure stato un piccolo calo negli acquisti (-5,6% nel 2017 rispetto al 2016 – dati Gartner) ma non si può certo dire che si tratti di un mercato in crisi e se da un lato il prezzo fa tentennare, dall'altro ci sono ancora molte persone disposte a spendere dei bei soldoni, ma lo fanno attraverso modalità differenti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *