Vai al contenuto

ESCLUSIVO – Tim Cook: Lo sblocco dell’iPhone del terrorista sarebbe ‘un male per l’America’

https://www.libertycommerce.it/blog/2016/02/esclusivo-tim-cook-lo-sblocco-delliphone-del-terrorista-sarebbe-un-male-per-lamerica/

Sembra la "Tempesta perfetta" . Prima ci si mettono le previsioni in ribasso delle vendite dell'iPhone 6s (ma sempre in positivo) , poi Gartner sostiene che Apple non avrebbe detto la verità delle vendite dell'ultimo trimestre di iPhone 6s ma che sarebbero addirittura in negativo (poi spiegata con una differente parametrizzazione del conteggio) e ora ci si mette anche lo scoglio dello sblocco dell'iPhone 5 che l'FBI vorrebbe sbloccato in modo forzoso perchè era di un terrorista.abc news intervista a Tim Cook

Tim Cook ha tenuto "botta" sostenendo che non lo avrebbero bloccato perchè questo costituirebbe un precedente e per la Apple la riservatezza dei dati contenuti nei loro dispositivi è sacra.

Questo ha fatto svalutare ancora le azioni facendo "scappare" grossi azionisti che hanno venduto nei giorni scorsi decine di milioni di dollari di azioni Apple.

Abc ha intervistato Tim Cook stasera dove spiega in prima persona le motivazioni per cui sbloccare quell'iPhone sarebbe un Male per l'America. "This would be bad for America. It would also set a precedent that I believe many people in America would be offended by."

Tim Cook sostiene inoltre che avrebbe voluto che ci fosse stato piu' dialogo con il Dipartimento di Giustizia prima del deposito per costringere l'azienda a contribuire a sbloccare il telefono.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *