Vai al contenuto

4

LibertyCommmerce gestisce le fidelity card accumulando punto sul profilo di un cliente o applicando uno sconto.

I codici a barre delle fidelity si possono stampare in economia sulla nostra stampante oppure si possono esportare i codici delle fidelity che abbiamo acquistato in un file excel e si puo' dare questo codice a un service che ce le stampi su delle fidelity personalizzate

Ultimamente alcuni clienti hanno manifestato l'esigenza di stampare questo codice una volta passato nella cassa sullo scontrino fiscale emesso dal registratore di cassa FP-81 della EPSON.

scontrino con fidelity

...continua a leggere "Stampa codice a barre fidelity card nello scontrino fiscale"

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Come promesso eccoci al nostro consueto appuntamento sui segreti e le curiosità del software gestionale LibertyCommerce  e in particolare, questa settimana, sull'utilizzo della scheda anagrafica clienti, fornitori ed anche agenti. In effetti, la maschera che permette l'inserimento dei dati è in comune alle tre figure commerciali; la spunta sul check box differenzia poi alcuni campi esclusivi ora per l'una ora per l'altra tipologia di anagrafica. Una doppia selezione è possibile e consente l'inserimento di quell'individuo sia in qualità di cliente che di fornitore.esempioanagrafica ...continua a leggere "L’anagrafica cliente/fornitore di LibertyCommerce"

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Le fidelity cards sono uno strumento commerciale molto diffuso ai nostri giorni, utilizzato da negozi, supermercati, cinema, persino banche e gestori di utenze per legare la propria clientela ad un rapporto di fiducia e dipendenza stretta in modo da sbaragliare la concorrenza ed incrementare i propri utili.

FidelitySi tratta di tessere nominative per lo più plastificate che sono rilasciate al cliente in occasione di un suo acquisto presso l'esercizio. Esse danno diritto a ricevere trattamenti di particolare favore rispetto al resto della clientela; danno accesso a sconti e promozioni esclusivi; in alcuni casi permettono l'accumulo di punti che consentono il ritiro di premi (in denaro e non) al raggiungimento della soglia prefissata.

In genere la gestione delle fidelity cards è affidata a costosissimi programmi specifici che un esercente deve abbinare al programma contabile in uso. Non solo: le tessere devono essere elaborate graficamente e stampate in esterno da una tipografia/stamperia e per un numero di copie piuttosto ingente, visto che devono essere coperti i costi iniziali del clichet e dello studio grafico.

Con Liberty Commerce (versione 10 o 11) niente di quanto sopra: il programma gestionale  già completo sia per la parte magazzino che per quella contabile è integrato perfettamente con l'interfaccia di gestione delle fidelity cards che quindi attingono al database centrale per le informazioni necessarie all'emissione della tessera; gli sconti, le promo, i punti accumulati sono automaticamente calcolati in fase di vendita diretta al pubblico, con cassa veloce ma anche in fase di emissione di fattura. Le statistiche tengono conto anche di tutte le movimentazioni generate dalle tessere stesse, per mirare le campagne promozionali e renderle sempre più efficaci. Insomma, tutto il sistema ruota intorno alle fidelity cards che possono essere direttamente stampate dal programma (magari su biglietti da visita del negozio in modo da essere anche graficamente piacevoli) con un enorme risparmio economico e senza investimenti da ammortizzare nel tempo.

Per la parte pratica che illustra tecnicamente l'uso delle fidelity con Liberty Commerce, rimando ai video esaustivi sul sito www.cardy.it oppure agli indirizzi:

 http://youtu.be/J-f9F7qdg-s

http://youtu.be/Xj9GaN64XDU

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather