Vai al contenuto

L’importanza di avere una buona password

https://www.libertycommerce.it/blog/2016/03/limportanza-buona-password/

La password è quella cosa che impedisce a malintenzionati o curiosi di accedere alla nostra email o al nostro account di Facebook.

Spesso non si da importanza alla sua creazione perchè temiamo di no ricordarla o di perderla ma questo costituisce però un facile accesso agli hacker che vogliono violare il vostro account di posta elettronica.

Password utente

Troppo spesso si trovano password che sono uguali al proprio nome o alla propria data di nascita o peggio ancora vengono messi numeri tipo 123 ecc ecc

Anche su LibertyCommerce abbiamo delle password che sono le password degli utenti che possono accedere al programma. In questa sezione vengono anche definiti i permessi per accedere alla varie sezioni del programma.

Per legge poi sarebbe obbligatorio anche mettere una password a Windows e cambiare questa password almeno ogni sei mesi (cosa che normalmente non viene mai fatta)

Nel caso di un ufficio con piu' postazioni la password evita che colleghi curiosi o maldestri vadano a frugare nei nostri file .

La password dell'email poi è fondamentale e oltre a dover avere certi requisiti (almeno una maiuscola e almeno 1 numero o un simbolo) deve avere almeno 8 caratteri. Questa password poi non va MAI inserita se ci sono delle persone alle nostre spalle (specialmente sconosciuti) e se ci colleghiamo a una WIFI pubblica con il nostro tablet dobbiamo controllare che il programma di posta abbia un settaggio di codifica della password (SSL/TSL) perche' la nostra password non diventi preda di malintenzionati che ci offrono la connessione.

Questo non succede se ad esempio usate servizi come la GMAIL che di default hanno questo settaggio di sicurezza impostato.

Un esempio su come potrebbero rubarvi la password dell'email se non usiamo un sistema di codifica SSL oTSL è il seguente.

Ci sediamo a un bar a consumare un caffè e tiriamo fuori il nostro tablet o telefonino.  Vediamo sulla locandina del bar che c'e' la WIFI gratuita e percio' cerchiamo nelle reti disponibili quella rete. Nella lista spicca magari una rete con scritto "WIFI APERTA" o "WIFIGRATUITA" e ci clicchiamo sopra navigando e scaricando la posta.
Non ci rendiamo pero' conto magari che quella rete "WIFIGRATUITA" è generata da un PC portatile in un'altro cliente del bar che a sua volta è collegato con un modem sulla rete telefonica.
Navigando attraverso questa connessione il propietario del portatile ha la possibilità con appositi software detti "SNIFFER" di RUBARE alcuni dati sensibili che stiamo consultando e di carpire la nostra password dell'email se non protetta.

Naturalmente questo è un caso limite ma dobbiamo prestare attenzione a questi piccoli particolare se non vogliamo essere vittima di un furto di identità.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *