Vai al contenuto

L'argomento che ho scelto  di trattare oggi, sempre relativamente all'uso del programma Liberty Commerce 11, verte sulla vendita al pubblico.

venditapubblico2Inizio con il dire che la vendita al pubblico riguarda le aziende che hanno un contatto diretto con l'utente finale che acquista beni e servizi solitamente all'interno di un esercizio commerciale sia esso del campo della ristorazione o di qualsiasi altra tipologia merceologica. Questo implica quasi sempre la presenza di un registratore di cassa per la registrazione della transazione fiscale (anche se in alcuni casi sono sufficienti le ricevute fiscali e/o le fatture per regolarizzare la posizione); sottolineo questo concetto perché la scelta del tipo di programma deve essere valutata anche in funzione delle necessità legate appunto, alla vendita al pubblico e delle eventuali limitazioni che si possono riscontrare utilizzando una versione Mini o Base anziché l'Advanced o la Enterprise. Un esempio fra tutti riguarda la configurazione e l'interfacciamento del programma con il proprio registratore di cassa: è possibile solo dalla versione Advanced o superiore. ...continua a leggere "Vendita al pubblico con LibertyCommerce11"

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Come promesso, oggi dedicherò il post ad una delle soluzioni che LibertyCommerce 11 offre ai suoi utenti: la licenza Terminal Server che consente l'uso del programma contemporaneamente a più postazioni dislocate anche a notevole distanza.

Supponete di essere a capo di un'azienda che conta un punto vendita e un magazzinoterminalserver1 collocato in un luogo diverso; oppure una realtà ancora più complessa come un punto vendita (magari di grosse dimensioni con più postazioni commerciali) con un magazzino principale e due secondari e una sede costituita solo da uffici che gestiscano la contabilità, gli approvvigionamenti, elaborino gli inventari e amministrino gli schedari e le relationship di clienti, fornitori e agenti. Tutti gli operatori dell'azienda devono avere la possibilità di accedere al database in qualsiasi momento non solo per attingere le informazioni utili allo svolgimento del proprio compito ma anche per apportare le modifiche necessarie: il commesso che vende un prodotto lo scarica nel momento stesso in cui legge il codice a barre con il lettore ottico; il magazziniere, contemporaneamente sta "caricando" un DDT della nuova merce arrivata la stessa mattina; in ufficio, gli impiegati stanno controllando la situazione finanziaria del magazzino per pianificare ordini e approvvigionamenti del mese. Per assicurare a tutti un buon lavoro, con informazioni immediate, affidabili e garantite anche da eventuali "incidenti" quali la perdita di dati in caso di interruzione della connessione o la corruzione del database, occorre pensare ad una configurazione che metta al riparo da tutto questo. Che cosa occorre acquistare, quindi, per essere operativi?
...continua a leggere "LibertyCommerce 11 – Terminal server"

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather