Emissione note di accredito

Il modo pi¨ semplice per generare una nota di accredito di una fattura emessa Ŕ quello di aprire la fattura in questione selezionandola dalla lista dei documenti emessi e cliccare, dopo averla aperta, sul menu' a tendina "Trasforma" "Trasforma in nota di accredito". Oppure basta andare nel men¨ della gestione documenti e selezionare "Nuova nota di accredito"

 

Dopo aver aperto il documento e digitato la ragione sociale della ditta a cui si vuole fare la nota di accredito, il programma chiederÓ di specificare a quale delle fatture immediate emesse si vuole fare riferimento, importando automaticamente tutti gli articoli relativi.

Se si desidera avere una numerazione contigua alle fatture, l'opzione evidenziata nella schermata in basso, non deve essere "fleggata". Nei databases nuovi Ŕ giÓ settata come "numerazione separata", mentre in quelli convertiti, bisogna settarla manualmente all'inizio dell'anno.


L' automatismo prevede la generazione di una nota di accredito con le stesse voci giÓ presenti nella fattura da stornare.
La nota di accredito non saldata al momento dell’emissione o non compensata, registra nello scadenzario attivo/passivo il credito/debito che si Ŕ venuto a creare con il cliente/fornitore intestatario del documento in questione.

L'emissione di una nota di accredito PUO' OPERARE O MENO VARIAZIONI SUL MAGAZZINO. Questo dipende se precedentemente gli articoli sono stati caricati con il DDT di reso da parte del cliente. Il carico puo' essere fatto direttamente dalla nota di accredito cliccando sul check box "Carica giacenze in magazzino".Questa operazione va fatta solamente nel caso non sia stato emesso un documento di trasporto relativo all'oggetto restituito, altrimenti l'oggetto stesso viene caricato due volte.

Per emettere una nota di accredito si pu˛ anche cliccare su "Nuovo", "Nota di accredito" e poi di seguito procedere con la compilazione di tutti i campi. La descrizione degli articoli, che solitamente Ŕ legata al codice di magazzino (interno o del fornitore), pu˛ essere trasformata in un campo libero in cui scrivere ci˛ che si desidera, se viene omesso il codice in questione.